images1

Articles

Main Content

La danza classica aumenta il rischio di scoliosi?

In qualità di ballerino, probabilmente conosci qualcuno affetto da scoliosi o, se sei come me, potresti averla tu stesso.

Ciò che forse non sai è che determinati fattori dello stile di vita possono aumentare la probabilità di sviluppare questa patologia e, secondo uno studio recentemente pubblicato in The Journal of Bone and Joint Surgery, lo studio della danza classica è uno di questi. Se la danza è unita a un indice di massa corporea basso, tale rischio è ancora maggiore.

“La scoliosi si sviluppa tra le femmine esattamente nel momento in cui una ragazza inizia a studiare seriamente danza classica”, afferma il dott. Leon Scott, assistant professor presso il Clinical Orthopedics & Rehabilitation at Vanderbilt University Medical Center nonché in passato membro del team medico del Boston Ballet. “Nella mia esperienza, il modo in cui a chi studia danza classica viene richiesto di tenere la schiena è il contrario delle curve naturali della colonna vertebrale. Se si comincia a studiare danza classica in età molto giovane, la maggiore frequenza delle sessioni di studio e l’aumentata durata della danza sono associate con un maggiore rischio di sviluppare la curvatura anormale tipica della scoliosi.”

Ho seguito corsi di danza classica da giovane e mi è stata diagnosticata la scoliosi durante l’adolescenza. Ho continuato a ballare con le Radio City Rockettes fino a quando il dolore provocato dalla scoliosi è divenuto intollerabile e adesso sono un’insegnante di Pilates qualificata, specializzata nel lavoro con i pazienti scoliotici. Il dott. Scott e io abbiamo elaborato cinque consigli utili per ridurre il proprio rischio:

1. Monitorare attivamente eventuali cambiamenti del proprio corpo, soprattutto nell’età compresa tra 10 e 18 anni. Una spalla è più alta dell’altra? Un lato della cassa toracica presenta una protrusione verso l’esterno? Un’anca sporge di più di lato rispetto all’altra? Questi disallineamenti possono evidenziare la scoliosi, quindi fatevi visitare dal vostro medico al più presto se li notate. Insegnanti di danza classica: fate attenzione a significativi disallineamenti del corpo che gli allievi non riescono a correggere.

2. Chiedere un controllo della scoliosi durante i vostri esami clinici annuali.

3. Rafforzate il core per sostenere le posizioni della colonna vertebrale richieste dalla danza classica. Gli esercizi con gli attrezzi, come la palla per pilates o un foam roller, sono molto utili perché obbligano a trovare il punto di equilibrio naturale della colonna vertebrale e del bacino.

4. Controllare il proprio indice di massa corporea (BMI). Le ballerine con un BMI basso, soprattutto nella preadolescenza e nell’adolescenza, posso ritardare il menarca senza rendersene conto. Ciò rende l’organismo più suscettibile alla scoliosi, che è una patologia ormonale e neurologica.

5. Se un parente ha la scoliosi, prestate molta attenzione ai cambiamenti del vostro corpo. La scoliosi spesso può essere ereditaria.

Se vi è stata diagnosticata la scoliosi, niente paura! Non significa la fine della vostra carriera come ballerini. Ci sono molti modi di gestire efficacemente la scoliosi senza che sia necessario un intervento chirurgico.

Health on your hand