images1

Articles

Main Content

La terapia con sostituzione ormonale previene la Scoliosi dell’Adulto?

In un recente studio pubblicato da European Spine Journal, i ricercatori intendevano verificare se le deficienze ormonali fossero l’evento scatenante della scoliosi degenerativa degli adulti, una patologia piuttosto comune nelle donne che hanno superato la menopausa. Si ritiene, infatti, che le modifiche ormonali successive alla menopausa interessino la densità delle ossa, con eventi a cascata che portano alla scoliosi degenerativa.

In questo studio, le donne trattate con integratori ormonali hanno mostrato una minore probabilità di sviluppare uno dei fattori scatenanti della scoliosi degenerativa degli adulti, chiamata listesi laterale, o spostamento rotatorio di una vertebra.

La frequenza della scoliosi degenerativa dell’adulto è maggiore rispetto ai giovani e agli adolescenti. Perciò, questa ricerca è molto importante per aiutare a prevenire l’inizio della patologia.

A questo vorremmo aggiungere una riflessione. La sostituzione di ormoni biologicamente identici presenta meno rischi della terapia tradizionale, che utilizza ormoni ricavati da urina di cavalla gravida.

La sostituzione con ormoni sintetici aumenta il rischio di tumori nell’apparato riproduttivo femminile. Per questo, è bene svolgere accuratamente il lavoro di ricerca se si è interessati alla sostituzione ormonale.

Le donne che hanno iniziato a sviluppare la scoliosi degenerativa necessitano, probabilmente, di un approccio combinato, con la sostituzione di ormoni biologicamente identici e con una terapia conservativa basata sull’attività fisica, come l’ARC3D, per ridurre la scoliosi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

subscribe

JOIN OUR MAILING LIST.

Be the first to learn about health and scoliosis research and special events.