images1

Articles

Main Content

La terapia ormonale sostituiva è efficace nella prevenzione dell’esordio della scoliosi negli adulti?

In un nuovo studio pubblicato dall’European Spine Journal, alcuni ricercatori volevano verificare se carenze ormonali sono fattori scatenanti della scoliosi degenerativa dell’adulto, una patologia che colpisce tipicamente le donne dopo la menopausa. Si ritiene che i cambiamenti ormonali della menopausa influenzino la densità delle ossa, dando il via a una serie di eventi a cascata che conducono alla scoliosi degenerativa.

In questo recente studio, le donne a cui è stata somministrata una terapia ormonale sostitutiva avevano una minore probabilità di sviluppare uno dei fattori iniziali della scoliosi degenerativa dell’adulto, nota come spondilolistesi, cioè lo spostamento di una vertebra tramite rotazione.

L’incidenza della scoliosi degenerativa dell’adulto è più frequente della scoliosi nei giovani e negli adolescenti. Di conseguenza, questa ricerca è molto importante per contribuire prima di tutto alla prevenzione dell’esordio della scoliosi negli adulti.

Tuttavia vorremmo aggiungere qui un’osservazione. La terapia ormonale sostitutiva con ormoni bio-identici comporta meno rischi rispetto alla terapia ormonale sostitutiva tradizionale, che si basa sull’uso dell’urina di cavalle gravide. La terapia ormonale sostitutiva con ormoni sintetici comporta maggiori rischi di alcuni tumori dell’apparato riproduttivo femminile. Quindi informatevi bene, se pensate di ricorrere a una terapia ormonale sostitutiva.

Le donne che hanno già sviluppato una scoliosi degenerativa si avvantaggeranno probabilmente di un approccio di trattamento combinato, che comprende una terapia sostitutiva con ormoni bio-identici e una terapia conservativa della scoliosi basata sugli esercizi fisici come l’ARC3D per contribuire a far regredire la scoliosi.

Fonte: Eur Spine J. 2011 Oct 28.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

subscribe

JOIN OUR MAILING LIST.

Be the first to learn about health and scoliosis research and special events.